lunedì 19 novembre 2012

oggi sono stata a... LONG BEACH, CALIFORNIA

quando voglio viaggiare con la fantasia spesso mi affido ad uno strumento potentissimo ma facile da usare, Google Earth. spesso mi sono trovata in luoghi in cui pensavo di non avere nessuna possibilità di vedere, mi piace infilarmi nelle viuzze per vedere il vero della città, ma vado anche nei paesini, nella natura, ovunque. ne parlo come se fossero viaggi veri, e so che non lo sono: manca il contatto con la terra, l'ascoltare le parole della gente, sentire l'odore delle strade... ma sono felice anche solo di poter "vedere".
sono stata su ponti altissimi, in mezzo al verde, sognando come sarebbe stato passare di lì per davvero. sono stata per vie strette di paesi giapponesi, tra negozietti strapieni di roba e biciclette appoggiate al muro. mi sono affacciata attraverso una finestra nell'interno di un pub. così, questo tipo di viaggio è diventato una delle mie attività preferite. per non perdere mai la curiosità di conoscere. per non smettere mai di sognare. per sentire sempre uno zaino sulle spalle. per avere tra le mani una macchina fotografica che cattura paesaggi prima ancora di esserci io, fisicamente.

ieri guardavo una puntata della serie Heroes: c'era Matt Parkman dentro un'auto con un collega poliziotto, erano a Long Beach, California. l'ho sentita nominare parecchie volte, ed eccomi in strada sul suo lungomare, ad osservare le palme altissime, a sperare di beccare il verde per passare, a dare un'occhiata alla spiaggia.







2 commenti:

Valerie Bishop ha detto...

What a fabulous idea! Enjoy!

Rossana ha detto...

yes Valerie! I love very much Google Earth! try to go in.... France, Italy, Micronesia.... everywhere!!!!!!