Cent'anni di solitudine

07:30

Dopo la morte recente di Gabriel Garcia Marquez, ho ripreso in mano dalla libreria questo libro che è tra i miei preferiti di una vita, tanto da trarre piacere ogni volta di più nella sua lettura. 
Questa storia è una bilancia perfetta tra una famiglia numerosa ed un'estrema solitudine dei vari personaggi, così ben caratterizzati da essere assolutamente unici, a dispetto dei loro nomi ridondanti. Nonostante infatti si chiamino quasi tutti alla stessa maniera, con quei 3-4 nomi sempre ripetuti di generazione in generazione, ogni personaggio è un monumento a sè; ma ecco che un albero genealogico è d'obbligo per non perdersi tra figli e nipoti!! E wikipedia ci viene in aiuto!! 15 anni fa mi sarei divertita a trascriverlo io, ma perché adesso fare questa fatica?? in due clic ecco qui 100 anni di una famiglia così strettamente intrecciata, che ha vissuto in una casa che col tempo è diventata una magione, che è stata tappezzata di denaro, che è rimasta in piedi dopo un temporale durato tre anni, abitata da vivi e morti, che ha ospitato orde di forestieri, sacchi di ossa umane, statue di san giuseppe, zingari che diventavano parte della famiglia.
Inutile dire che è una lettura che consiglio fortemente: conoscerete il realismo magico di quest'autore, e poi vorrete leggere tutto il resto.

You Might Also Like

2 commenti

Like us on Facebook

http://instagram.com/rossanalupo/